fbpx
Richiedi un preventivo
Il Blog di SEO Cube

Rimani informato sulle ultime novità che ti aiuteranno a realizzare un eccellente sito web lato SEO!

20 Dicembre 2013

Breve guida all’App Store Optimization (ASO)

Il mercato delle app ha conosciuto soprattutto negli ultimi anni uno sviluppo “colossale”, trasformando il settore in una vera e propria “miniera d’oro”. Alcune ricerche condotte di recente hanno infatti appurato come i “clienti” degli app store abbiano toccato quota 1.2 miliardi solo nel 2012, e come questo numero sia cresciuto di ben il 29.8% nel 2013.

Cifre da record alle quali hanno contribuito molto Apple e Android IOS , non a caso oggi considerati come i due principali “attori” del comparto App store.

Secondo i dati forniti da comScore, azienda che si occupa di ricerche digitali, il mercato delle app è ad oggi così segmentato:

  • Android: 51.6%
  • Apple: 40.7%
  • Blackberry: 4.8%
  • Microsoft: 3.0%
  • Symbian: 0.4%

mentre per quel che riguarda il numero delle applicazioni scaricate, le percentuali sono così distribuite:

  • Google Android: 58%
  • Apple iOS: 33%
  • Microsoft Windows Phone: 4%
  • BlackBerry: 3%

Secondo i dati diffusi, quindi, Google Play sarebbe la piattaforma dalla quale si scaricano il maggior numero delle app, sebbene ci sia da considerare che, in termini di guadagni, il primo posto spetta ad Apple che incassa più di Google Play (Android).

Ora, se il micro-cosmo dell’industria app store è dominata da due attori che giocano essenzialmente alla pari, questo significa che, a differenza delle ricerche “tradizionali”(dominate da Google), chi desidera inserirsi nel mercato delle app deve ottimizzare le proprie applicazioni sia per Google Paly (Android) che per IOS Store di Apple.

Una doppia sfida che però rappresenta per tutti gli “inventori” di app anche una doppia opportunità. Così se state pensando di sviluppare una app oppure ne avete già una bella pronta, la prima cosa da fare è verificare che la vostra app sia “ottimizzata” o che il progetto che avete in mente rispetti una serie di semplici regole di ottimizzazione.

Probabilmente alcuni potrebbero pensare che l’ottimizzazione è una cosa che riguarda solo i siti web, mentre in realtà è fondamentale anche per incrementare il numero dei download dalle app store. Secondo una statistica condotta da Nielsen”Forrester, è fondamentale riuscire a posizionarsi bene all’interno dello store e questo perché ben il 60% dei download dipende dalla ricerca interna allo store e dal “passaparola”. Per guadagnare, quindi, è necessario ottimizzare le proprie app.

App Store Optimization: le regole da seguire

Come per un sito web, anche per una app vi sono una serie di regole di ottimizzazione che è bene seguire.

Vediamo quali sono le più importanti per Google Play

  • App Title: Tutti sanno che nell’ottimizzazione di un sito web uno dei primi aspetti ai quali guardare è il title delle pagine. Per le app il concetto sostanzialmente non cambia, quindi è necessario che l’app abbia un nome descrittivo e accattivante e possibilmente non troppo lungo. C’è da tener presente, infatti, che il nome dell’app non solo la identifica ma va anche a definirne l’URL all’interno dello store. Evitare quindi l’uso di caratteri speciali nel titolo e se potete accompagnate il nome dell’app con un sottotitolo ulteriormente descrittivo.
  • App Description: La descrizione dell’app può essere assimilata al più noto tag meta description di un sito web. Anche in questo caso la description dell’app deve essere chiara e spiegare davvero di cosa si tratta; preferite un tono “amichevole” ma fate molta attenzione allo stile e alla formattazione del testo
  • App Icon: La forza comunicativa delle immagini è ormai nota a tutti, quindi cercate di associare alla vostra app un’icona che sia originale e creativa, che sappia catturare l’attenzione e che esprima davvero le caratteristiche della vostra app
  • App Screenshot: E’ sempre consigliabile associare all’app una serie di screenshot che ne mostrano il funzionamento
  • Categoria: Ricordatevi sempre di associare la vostra app a una categoria specifica, quanto più possibile pertinente

In ultimo per l’ottimizzazione di una app per Google Play tenete sempre a mente le parole di Big G.:“Repetitive and/or irrelevant use of keywords in the app title, description or promotional description can create an unpleasant user experience and can result in an app suspension

E per Apple IOS Store?

Diciamo che per Apple Ios Store l’ottimizzazione di una app è leggermente più semplice rispetto a Google Play.

  • Title App: Il nome dell’app è anche in questo caso fondamentale; il title dell’app deve essere descrittivo e corto (consigliata una lunghezza di 25 caratteri)
  • Description App: La descrizione deve essere breve ma chiara, deve descrivere davvero le caratteristiche dell’app ma senza dilungarsi troppo
  • App Logo: Anche in questo caso la creazione di un’icona accattivante e originale è fondamentale per il successo della vostra app
  • App Screenshot: Non dimenticate mai di accompagnare la vostra app con screenshot che ne mostrano il funzionamento; gli utenti vogliono sapere cosa stanno installando o acquistando
  • Keywords: Evitate di usare il nome di vostri competitors; Apple suggerisce di utilizzare sempre delle keywords uniche evitando quelle generiche, il che significa che probabilmente avrete bisogno di condurre uno studio sulle parole chiave

Per quanto concerne i fattori di ottimizzazione off-page, molto importanti sono le recensioni che non solo danno il punto di vista degli utenti agli utenti ma spesso contengono anche una serie di utili informazioni sulle caratteristiche dell’app che magari sull’app store non sono disponibili. Se le recensioni sono importanti lo sono molto anche i voti; cercate quindi di ottenere quanti più voti possibili per incrementare le vostre “conversioni”.

Per quanto riguarda Google Play molto importanti come fattori off page sono il numero totale di downloads e la cara vecchia link building; non dimenticate infatti che Google Play ha accesso ai risultati di ricerca e che quindi qualche link da siti autorevoli di settore potrebbero aiutare la “popolarità” della vostra app.

Richiedi un preventivo
X

Vuoi rendere più performante il tuo sito? Cerchi il supporto giusto per posizionare meglio le tue pagine su Google? Hai bisogno di una consulenza SEO?

Entra in contatto con noi e richiedi un preventivo gratuito: studieremo insieme la strategia più adatta alle tue esigenze e alle caratteristiche del tuo sito.

Compila il modulo se vuoi essere ricontattato dal nostro staff aziendale o utilizza gli altri canali per conoscere tutte le soluzioni che proponiamo per il tuo business, per avere informazioni più precise e per iniziare una collaborazione con SEO Cube.

I nostri recapiti
Via dell'Epomeo, 463 - 80126 Napoli - Tel. 081 588 11 68 / Fax 081 194 66 412

    Dati personali
    Inserire il Nome
    Inserire il Cognome
    Inserire il Numero di telefono
    Inserire un indirizzo email corretto
    Tipo di richiesta
    Messaggio