Scelta delle keywords: i fattori che la influenzano

La ricerca e la scelta delle parole chiave è uno dei primi e fondamentali step per la costruzione di una campagna SEO.

Per individuare le keywords sulle quali basare la propria campagna SEO si ricorre generalmente a una serie di fattori ben precisi; attinenza delle parole con il settore di riferimento, volumi di ricerca, concorrenza e così via, senza dimenticare, ovviamente, la corrispondenza tra le key selezionate e le pagine del sito stesso.

Questo tipo di ricerca e di selezione, che può essere definito mapping process, è tipico della ricerca di parole chiave ma generalmente esula da un altro fattore fondamentale che è la priorità, ovvero la capacità di selezionare quelle keywords sulle quali vale la pena spendere più tempo e impegno rispetto ad altre.

Come attribuire priorità alle parole chiave

Non tutte le keywords hanno lo stesso peso e la stessa importanza; alcune possono drenare maggior traffico, altre possono avere “obiettivi” più alti, altre, ancora, possono dimostrarsi molto più “redditizie” per un determinato business. Questa considerazione ci porta facilmente a capire come nella scelta e nella selezione delle parole chiave, non si possa utilizzare un unico metro di misura, ma sia indispensabile tenere conto di una serie di fattori diversi.

Quali sono questi fattori da considerare? Quali le variabili che possono supportarci nella scelta delle key migliori?

In linea di massima tra i fattori “decisivi” è possibile includere:

  • Volume di ricerca
  • User intent
  • Competizione
  • Budget
  • Tempo
  • Obiettivi
  • Redditività
  • Possibilità (di successo)

Volume di ricerca

Il primo fattore da valutare è il livello di domanda, ovvero di interesse, per le parole chiave selezionate, intese sia singolarmente che in gruppi di termini. Il livello di “domanda” è fondamentale per avere la misura del numero di traffico che, grazie a quelle parole chiave, si potrà portare al proprio sito, ma si deve stare attenti a valutare con attenzione il “traffico”. Molto spesso, infatti, si corre il rischio di innamorarsi dei “numeri” generati da determinate parole o gruppi di parole chiave, senza tener conto di altri elementi che, se valutati, consentono di capire se quel tipo di traffico-utenti è davvero utile al proprio business.

E’ importante, infatti, chiedersi se il traffico di determinate keywords sia davvero “qualificato” o utile a raggiungere sia i vostri obiettivi che quelli dei vostri clienti. Questo significa che una parola chiave capace di portare un traffico maggiore non è necessariamente da preferire, in quanto è fondamentale considerare anche il valore di quel traffico.

User Intent

Tenere nella giusta considerazione la “user intent”, ovvero ciò che gli utenti stanno cercando, è prioritario in quanto permette di capire cosa vogliono gli utenti potendo così soddisfare le loro aspettative.

Questo significa che, una volta selezionate le parole chiave di interesse, è indispensabile porsi una serie di domande del tipo:

  1. Quale intento si nasconde dietro una query contenente una precisa parola chiave?
  2. La ricerca ha uno scopo puramente informativo o è già finalizzata a un’azione?
  3. Gli utenti che approdano sul nostro sito per mezzo di una determinata parola chiave avranno un’esperienza soddisfacente?
  4. I contenuti del mio sito saranno in grado di venire incontro alle loro esigenze?
  5. Una volta approdati su una determinata pagina per mezzo di una specifica key, gli utenti sono invogliati a compiere uno step successivo che potrebbe essere sottoscrivere una newsletter o provare un trial gratuito?

Questo ci permette di capire che una parola chiave con un alto volume di ricerca può però avere un volume di “intento” molto basso, ovvero una scarsa capacità di “conversione”. Ancora, una key con alti volumi di ricerca può non essere in grado di attirare utenti qualificati; questo dimostra che nella scelta delle parole chiave i volumi non sono tutto ma è indispensabile considerarne anche il “valore”.

 

Competizione delle keywordsPriority stamp

La competizione che caratterizza le parole chiave è importante per la scelta delle priorità. Quando si valuta questo aspetto è bene tenere a mente una serie di punti importanti:

  • Quanto sarà difficile scalare i risultati di ricerca con queste key?
  • Quanto autorevole è il nostro dominio o brand?
  • Può l’autorità e il trust del nostro dominio equiparare e superare quelle dei nostri competitors?

Questo significa che nella scelta delle “priorità”, un’attenta valutazione del trust e dell’autorità sia del proprio dominio che di quello dei competitor, è fondamentale per individuare gli obiettivi più semplici e immediati da raggiungere.

Budget & Tempo

Valutare con attenzione il budget che si ha a disposizione è importante per definire le strategie e per individuare le modalità più “redditizie” di investimento.  Al pari del budget, anche il tempo è prioritario per la definizione della vostra strategia SEO. Supponete di avere a che fare con un cliente che in un lasso di tempo più o meno ridotto si aspetta dei risultati; quanto credete sia utile basare la propria campagna SEO su parole chiave che, pur avendo un traffico molto alto e un buon user intent, necessitano di un certo lasso di tempo per avere visibilità nelle SERP?

Obiettivi del cliente

Considerare gli obiettivi che il cliente vuole raggiungere è chiaramente fondamentale. Ci sono alcuni che mirano a posizionarsi per un gruppo di parole chiave, altri che puntano su poche e specifiche key, altri ancora ai quali interessa una crescita costante del traffico organico nel tempo. Le priorità per un cliente possono essere infinite, per questo è indispensabile considerarle con attenzione sin dal principio, in modo da poter agire di conseguenza.

 

Redditività & Possibilità

Qualunque azienda che investe nella SEO ha come scopo primario quello di estendere il proprio business e di incrementare le entrate. Questo significa che, oltre ad aumentare il traffico e il ranking, si devono comprendere le reali “possibilità” di un sito, puntando su quei prodotti o quei servizi che possono generare un incremento dei profitti.

Lascia un commento

Affidaci i tuoi progetti, noi sappiamo come realizzarli!

Richiedi un preventivo

top